Dimissioni protette in Emilia-Romagna: sviluppo di percorsi assistenziali a tutela della non autosufficienza

Tu sei qui:

“L’attenzione all’integrazione, all’assistenza territoriale, alla non autosufficienza caratterizzano da decenni il welfare dell’Emilia-Romagna. La realtà regionale presenta notevoli punti di forza – ad esempio i fondi stanziati per la non autosufficienza, le Case della Salute anticipatrici delle Case della Comunità, le riorganizzazioni a livello distrettuale – ma anche carenze da colmare, per realizzare pienamente un disegno organizzativo orientato all’integrazione di processi e percorsi di cura.”

L’articolo della Presidente Maria Chiara Briani su le dimissioni protette in Emilia Romagna.

Dimissioni protette in Emilia-Romagna: sviluppo di percorsi assistenziali a tutela della non autosufficienza

Condividi questa notizia
Facebook
LinkedIn